Cambia Lingua

itenfrdeptes
Le_candide_di_VoltaireTOP.jpgStrazza_top.jpgMulas_Top.jpgAntoni_Clave_Top_1983.jpg

MIG - Facebook

Indice articoli

AL MIG DI CASTRONUOVO SANT’ANDREA
Il sorriso dell’Afghanistan
50 fotografie di Romano Martinis

Domenica 23 settembre 2012, alle ore 21:00, a Castronuovo Sant’Andrea, nelle sale del MIG Museo Internazionale della Grafica e Biblioteca Comunale "Alessandro Appella", con un dibattito, alla presenza di Romano Martinis

proveniente dal Friuli, si conclude la mostra delle 50 fotografie raccolte sotto il titolo Il sorriso dell’Afghanistan. Si tratta di un interessante assemblaggio di grandi immagini del noto fotoreporter, scattate nel corso dei suoi undici viaggi in Afghanistan, compiuti tra il 1977 e il 2012, per documentare "una guerra che non è guerra", che non parla il linguaggio delle armi, che non ha odore di polvere da sparo, ma è una guerra quotidiana che si combatte per le strade, nelle case, negli ospedali. Sono, quelle del Martinis, le immagini di un Afghanistan che l’Occidente non conosce o, piuttosto, ignora ritenendo che un’alternativa alle atrocità della guerra non vi possa essere. La guerra, come si evince da queste, solo apparentemente silenziose, foto non riesce ad imprigionare la libertà di ragazzi che "nuotano", con spiccata fantasia, in una piscina arida e con lo sfondo riempito da un minaccioso carro armato.La guerra non può, e non deve mai, in ogni angolo del mondo, negare il sorriso a ragazze orfane, un sorriso che diventa speranza per un futuro da immaginare sicuramente migliore. La guerra non può, nonostante i danni arrecati, frustrare la fiducia che si può rinascere. Le foto di Romano Martinis raccontano ciò che sfugge o si nasconde; testimoniano, attraverso gli afgani, al di là delle ragioni geopolitiche e dell’ingranaggio economico, un Afghanistan coraggioso, un Afghanistan che continua, nonostante tutto, a convivere con una guerra che, da oltre trent’anni, senza alcun rumore e priva dell’attenzione mediatica, serpeggia quotidianamente nelle città di Kabul, nei vicoli di Herat, tra le macerie di Farah.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Orari dei Musei

Orario Museo
Giorno Orario
Martedì - Domenica  17:00 - 20:00
Aperture straordinarie e visite guidate per
gruppi e scolaresche su prenotazione
Giorni di chiusura: ogni lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, Pasqua
 
Giorno Orario
Martedì - Domenica 17,30 - 20,30 (ultimo ingresso 19,00)
Aperture straordinarie e visite guidate 
per gruppi (minimo 5 persone)
e scolaresche su prenotazione
Giorni di chiusura: ogni lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, Pasqua
Per maggiori informazioni, costi e per prenotare
le visite guidate contattare 
la segreteria al numero 0973-835014 
o scrivere a mig-biblioteca@libero.it

O

R

A

R

I

 

D

E

I

 

M

U

S

E

I

2013 - 2017 By Gennaro Chiorazzo with Pino Di Sario