Cambia Lingua

itenfrdeptes
Le_candide_di_VoltaireTOP.jpgStrazza_top.jpgMulas_Top.jpgAntoni_Clave_Top_1983.jpg

21 ARTISTI LUCANI 
RILEGGONO LA VITA E L’OPERA DI SANT’ANDREA AVELLINO
Il nuovo libro di Francesco Sisinni, Le erbe e i fiori del territorio lucano, 
Il Premio “La difesa dell’ambiente in Basilicata”, Le mostre del Polo museale

In occasione del V CENTENARIO DELLA NASCITA DI SANT’ANDREA AVELLINO (Castronuovo di Sant'Andrea, 1521 – Napoli, 10 novembre 1608), sabato 21 agosto 2021, alle ore 19.00, in Piazza della Civiltà Contadina, SERATA DELLA CULTURA 2021, organizzata dal Comune, dal Polo Museale di Castronuovo Sant’Andrea (Biblioteca Comunale “Alessandro Appella”. MIG. Museo Internazionale della Grafica, Museo Internazionale del Presepio “Vanni Schewiller”, Museo della Vita e delle opere di Sant’Andrea Avellino) e dalla Pro Loco.

La serata, condotta da Renato Cantore, prevede:

  • Presentazione del libro di Francesco Sisinni, Et in Arcadia ego, Silvana Editoriale 2021. Francesco Sisinni (Maratea, 23 maggio 1934) non ama definirsi politico, ma con la politica italiana ha avuto a che fare per oltre cinquant’anni, prestando energie, intelletto e conoscenze a servizio del nostro Paese. Un’importante carriera istituzionale condotta in primo piano, seppur con discrezione, che lo ha portato a collaborazioni di grandissima rilevanza. Membro di numerose Accademie, tra cui l’Accademia letteraria dell’Arcadia, Sisinni ripercorre in questo racconto autobiografico la sua storia: dai rapporti familiari all’infanzia a Maratea, dal forte legame con la Chiesa agli interessi letterari e filosofici, dal compimento degli studi all’inizio della brillante carriera a Roma, con ministri quali Luigi Gui, Aldo Moro e Giovanni Spadolini. Direttore generale per i Beni culturali e ambientali per vent’anni – Ministero alla cui creazione ha contribuito in prima persona – Sisinni rievoca eventi cruciali della storia italiana del Novecento, anche drammatici: il terremoto in Irpinia del 1980, le bombe del 1992-1993. Personaggi, fatti, aneddoti si susseguono in queste pagine di piacevole e appassionante lettura, che offrono uno sguardo lucido e garbato sul passato recente dell’Italia. Intervista di Renato Cantore.
  • Presentazione del libro di Caterina M. Potenza, Erbe e fiori del territorio lucano: un mondo da scoprire, Legambiente Basilicata-Grafiche Zaccara 2021. Il legame profondo con il mondo misterioso e interessante dei fiori porta a prendere in considerazione, in questa occasione, il territorio montano e submontano, ma anche gli ambienti umidi, le zone ripariali o lacustri, le zone aride e rocciose o le zone argillose come i calanchi, ogni volta un habitat diverso in momenti e stagioni diverse, Un patrimonio di 2636 specie, il 34,5 del flora italiana. Il volume ne presenta 268, appartenenti a 59 famiglie diverse, tra le quali quelle più rare del territorio. Il tutto, per5 favorire il rispetto e l’amore per la natura e la conservazione della biodiversità. Perché ogni fiore, anche il più piccolo e fragile, è un elemento importante in un eco sistema. Un libro non dissimile da una passeggiata immaginaria per prati, boschi e sentieri della Basilicata. Introduzione di Marco De Biase.
  • Assegnazione del Premio "La difesa dell'ambiente in Basilicata 2021" a Domenico Cerbino. Tecnico agrario dei sistemi produttivi delle aree interne, divulgatore agricolo polivalente in aziende agricole sperimentali, si è occupato di diversi settori come quello dell’agrobiodiversità, delle produzioni agroalimentari tipiche e tradizionali, delle piante officinali, della certificazione delle filiere agroalimentari e dello sviluppo agricolo. Responsabile regionale dell’Alsia, ha coordinato le attività di mappatura nel settore orticolo, frutticolo e cerealicolo, prima nell’area sud della Basilicata e poi su tutto il territorio regionale.  Responsabile della banca del Germoplasma dei semi antichi della Basilicata “Franco Sassone”, ha divulgato la sua lunga esperienza attraverso partecipazioni a convegni e monografie. Introduzione di Annibale Formica. Il premio consiste in un’opera grafica di Assadour, il noto artista frequentatore assiduo del nostro territorio.
  • In occasione del V Centenario della nascita, 21 ARTISTI LUCANI RILEGGONO SANT’ANDREA AVELLINO: Arpa, Antonio Bruscella, Giovanni Cafarelli, Karmil Cardone, Pasquale Ciliento, Salvatore Comminiello, Giovanni Dell’Acqua, Maria Di Taranto, Serena Gervasio, Giulio Giordano, Silvio Giordano, Gaetano Ligrani, Nicola Lisanti, Felice Lovisco, Massimo Lovisco, Vito Masi, Angelo Palumbo, Raffaele Pentasuglia, Maurizio Rosa, Pietro Tarasco, Nino Tricarico). Una ricognizione durata mesi ha reso possibile la creazione di una serie di opere, libere nella tecnica e nel linguaggio, interpreti di un pensiero, di un atto, di una suggestione, di un miracolo della vita del Santo. Un’opera come autentico esercizio spirituale. La mostra, distribuita nella Cappella-Casa natale di Sant’Andrea, nel Museo della Vita e delle Opere di Sant’Andrea Avellino e nella cappella S. Maria delle Grazie, alla presenza degli artisti, sarà motivo di un convegno sulla figura del Santo. Che vede anche la segnalazione di un contributo di Claudio Caproli su culto e pietà popolare nel maceratese (Appignano, Camerino, Cingoli, Fiastra, Loro Piceno, Mogliano, Penna San Giovanni, Potenza Picena, Recanati, Sarnano, San Severino Marche, Urbisaglia), a partire dalla chiesetta settecentesca di Macerata dedicata a Sant’Andrea dalla nobile famiglia Consalvi. 

Di rilievo il contorno della serata che vede attivi tutti i luoghi del Polo museale di Castronuovo: il MIG che, per ricordare Libero De Libero e Umberto Mastroianni, presenta due libri d’artista ruotanti intorno alla loro regione d’origine: la Ciociaria, mentre continua l’antologica dell’opera grafica (1946-1975) dell’artista spagnolo Antoni Clavè; Il Museo della Vita e delle Opere di Sant’Andrea Avellino che mostra, tra l’altro, parte del lavoro di Franco Mulas impegnato per tutto il 2021 intorno alla figura del Santo; Il Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” che amplia la sua collezione di presepi polacchi e si prepara, come tutti gli altri spazi, al completo riallestimento, in vista del trasferimento del Mig-Biblioteca nel Castello Marchesale. 

Si ricorda che dal 6 agosto 2021, a seguito dell'entrata in vigore del decreto-legge del 23 luglio 2021 n. 105 per chi desidera partecipare alla serata e visitare il Polo museale di Castronuovo Sant’Andrea (Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” - MIG. Museo Internazionale della Grafica, Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller”, Museo della Vita e delle Opere di Sant’Andrea Avellino) sarà obbligatorio esibire il Green Pass (Certificazione Verde Covid 19)". Clicca qui per info https://www.dgc.gov.it/web/

MIG  Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale “Alessandro Appella”
Atelier per la Calcografia “Guido Strazza”
Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller”
Museo della Vita e delle Opere di Sant'Andrea Avellino
Palazzo dell’Antico Municipio, Piazza Guglielmo Marconi 3,
Tel. 0973. 835014 – 3474017613,
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sito www.mig-biblioteca.it,
Facebook MIG.Museo-Internazionale-della-Grafica.

PRO LOCO Castronuovo S.A.
Via Roma 72, 85030, Castronuovo S.A. (PZ)
Tel. 0973.835484 - 336472813.
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Orari dei Musei

Orario Museo
Giorno Orario
Martedì - Domenica  17:00 - 20:00
Aperture straordinarie e visite guidate per
gruppi e scolaresche su prenotazione
Giorni di chiusura: ogni lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, Pasqua
 
Giorno Orario
Martedì - Domenica 17,30 - 20,30 (ultimo ingresso 19,00)
Aperture straordinarie e visite guidate 
per gruppi (minimo 5 persone)
e scolaresche su prenotazione
Giorni di chiusura: ogni lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, Pasqua
Per maggiori informazioni, costi e per prenotare
le visite guidate contattare 
la segreteria al numero 0973-835014 
o scrivere a mig-biblioteca@libero.it

O

R

A

R

I

 

D

E

I

 

M

U

S

E

I

2013 - 2017 By Gennaro Chiorazzo with Pino Di Sario