Cambia Lingua

Italian English French German Portuguese Spanish

Il sito MIG usa cookies tecnici propri e/o di terzi per facilitare la navigazione o fornire un servizio all'utente.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

Approvo
Top_Acamm.jpgTop_mig.jpgTop_MIG_manca.jpg

Presepi d'artista 2018

Il Presepe preghiera di Raffaele Pentasuglia 
nella Chiesa di Sant'Antonio di Stigliano 

Anche quest’anno, in occasione del Santo Natale, per iniziativa delPolo Museale di Castronuovo Sant’Andrea(Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” - MIG. Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” - Atelier “Guido Strazza” - Museo della Vita e delle Opere di Sant’Andrea Avellino) in collaborazione con il Comune di Stigliano (MT), la Parrocchia Sant'Antonio, l'ANSPI, il Centro Studi “Rocco Montano”, il Cineclub “Troisi”, il Centro di Educazione Ambientale (CEA), si ripete il consueto appuntamento con il circuito dei Presepi d'artista, che dal 1995 si muove da Trieste a Palermo e vede l’esposizione, in antichi e suggestivi spazi allestiti per l’occasione, di alcuni dei ventotto presepi realizzati, su invito dello storico dell'arte Giuseppe Appella, da artisti contemporanei di fama internazionale. Un’iniziativa che ha come obbiettivo quello di offrire la possibilità di cogliere il significato mistico della Natività attraverso la scoperta delle nuove forme di arte sacra e quello di unire il territorio attraverso l'arte e la cultura.

In tale prospettiva, e in concomitanza con l'esposizione del Presepe paesaggio di Graziano Pompili a Castronuovo S.A, del Presepe - installazione di Gregorio Botta alla Fondazione “Tito Balestra” di Longiano (FC) e a Roma del Presepe sfolgorante di Giulia Napoleone alla GNAM e del Presepe pastorale di Giuseppe Salvatori nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, domenica 16 dicembre 2018, alle ore 18.00, a Stigliano (MT), nella Chiesa di Sant'Antonio, si terrà la cerimonia inaugurale del Presepe preghiera di Raffaele Pentasuglia.

Il Presepe di Raffaele Pentasuglia, esposto nel 2014 a Castronuovo S. A. (PZ), in occasione dell'inaugurazione del Museo Internazionale del Presepio “Vanni Schewiller”, l'anno seguente, per iniziativa del Polo Museale della Basilicata, a Matera presso Palazzo Lanfranchi e nel 2017 al liceo Scientifico “Carlo Levi” di Sant'Arcangelo (PZ), è un’opera in terracotta patinata a freddo, composta da oltre venti elementi: un elefante, le filatrici, l’arabo quasi simile ai tratti del giornale satirico Charlie Hebdo, il panciuto legionario romano con un leone che riporta alla storia di Patroclo, quella del felino che ringraziò il povero cristiano perché gli aveva tolto la spina della zampa, il puttino sull’architrave di un antico tempio e tanti altri personaggi che percorrono una spianata di tufo, pietrisco e muschio. Girarci intorno offre una diversa prospettiva di lettura che conquista grandi e piccini. Scrive Giuseppe Appella: «Pentasugliaaffida al modo personale di lavorare la materia le possibilità di reagire alle tendenze formalistiche e artigianali dei suoi predecessori. Gli interessa la figura umana, nelle sue molteplici modulazioni. Tende, perciò, a rileggere le suggestioni da Asterix nell' “art brut”, sfruttando l'antirazionale, i flussi disordinati della materia, i tagli repentini dei piani, le grafie filiformi che sottolineano l'espressionismo dell'immagine».

Raffaele Pentasuglia è nato a Matera nel 1980. Dopo la laurea in Fisica a Milano, scopre la creta e decide di tornare nella sua città per intraprendere la carriera di scultore proseguendo così una lunga tradizione familiare strettamente legata all’arte e all’artigianato. Apre un laboratorio e si dedica alla lavorazione della ceramica e della cartapesta, producendo lavori ispirati sia alla tradizione locale che all’illustrazione e al fumetto contemporaneo. Ha realizzato, a Matera, i monumenti bronzei dedicati a Giambattista Pentasuglia, Rocco Mazzarone e Giovanni Pascoli, a Viggiano, quello dedicato a Giovanni Pascoli e a Castronuovo, per il Museo della Vita e delle Opere di Sant'Andrea Avellino, il busto in cartapesta del Santo teatino. Insieme a sua sorella Claudia costruirà, per il secondo anno consecutivo, il Carro Trionfale per la Festa della Madonna della Bruna del 2019.

Il presepe, accompagnato da un volumetto pubblicato dalle Edizioni della Cometa, con un testo di Giuseppe Appella e una Preghiera a Gesù Bambino scritta dall'artista, potrà essere visitato tutti i giorni fino al 31 gennaio 2019, dalle ore 9.00 alle ore 19.00. (Per informazioni: 3711489252)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Orari dei Musei

Orario Museo
Giorno Orario
Martedì - Domenica  17:00 - 20:00
Aperture straordinarie e visite guidate per
gruppi e scolaresche su prenotazione
Giorni di chiusura: ogni lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, Pasqua
 
Giorno Orario
Martedì - Domenica 17,30 - 20,30 (ultimo ingresso 19,00)
Aperture straordinarie e visite guidate 
per gruppi (minimo 5 persone)
e scolaresche su prenotazione
Giorni di chiusura: ogni lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, Pasqua
Per maggiori informazioni, costi e per prenotare
le visite guidate contattare 
la segreteria al numero 0973-835014 
o scrivere a mig-biblioteca@libero.it

O

R

A

R

I

 

D

E

I

 

M

U

S

E

I

2013 - 2017 By Gennaro Chiorazzo with Pino Di Sario