UN ANNO RICCO DI SUCCESSI

Categoria: Il MIG
Pubblicato Mercoledì, 14 Gennaio 2015 14:41
Scritto da Super User
Visite: 26235

AL MIG DI CASTRONUOVO SANT’ANDREA 
UN ANNO RICCO DI SUCCESSI 
6.550 visitatori nel paese che ha messo in piedi un vero e proprio polo museale

A pochi giorni dalla scomparsa di Sandro Berardone, sindaco della comunità castronovese dal 2011, anno della nascita del MIG Museo Internazionale della Grafica – Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” che lui, accettando la sfida dello storico dell'arte Giuseppe Appella, ha subito voluto e sostenuto, ci ritroviamo a fare il resoconto dell'anno appena trascorso. A lui, che ha creduto nel progetto sin dall'inizio, confermando in ogni occasione la fiducia nei nostri confronti, dedichiamo i traguardi raggiunti con la promessa di continuare a fare sempre del nostro meglio per dare valore al suo impegno e ragione alla sua lungimiranza.

*****

Positivo si presenta il bilancio del 2014 per il MIG Museo Internazionale della Grafica – Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” - Atelier “Guido Strazza” al quale, lo scorso 7 dicembre, si è aggiunto il Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” che accoglie 150 presepi di tutto il mondo, provenienti dalla collezione dell’editore milanese Vanni Scheiwiller e da quella dello storico dell’arte Giuseppe Appella. La visita al Museo, che si snoda tra i vicoli dell'antico rione Manca di Castronuovo, consente anche una riscoperta della storia e dei luoghi più significativi del paese. I dati riportati dal registro delle presenze per gli eventi svolti da gennaio a dicembre 2014 ci forniscono numeri lusinghieri in termini di partecipazione: oltre 2.350 le persone (tra cui studiosi, addetti ai lavori, studenti di ogni ordine e grado, ecc.) che hanno partecipato, con grande interesse, alle mostre e alle attività proposte.

Aggiunti alle presenze del periodo compreso tra agosto 2011 e dicembre 2013, sono 6.550 i visitatori che hanno raggiunto Castronuovo, spesso per la prima volta, per scoprire i musei, il centro storico, un angolo particolare del Parco del Pollino, i nostri boschi, le nostre produzioni enogastronomiche. Provenienti da diverse regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Veneto, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia), dall’estero (Spagna, Francia e Giappone) e da molti comuni limitrofi (Castronuovo fa parte del Parco Nazionale del Pollino), i numerosi turisti hanno avuto modo di assistere alla trasformazione, avviata solo 3 anni fa, di un piccolo paese dell'entroterra lucano in una vera e propria piccola capitale della cultura e in particolar modo dell’arte grafica.

Di grande prestigio sono state le mostre che si sono susseguite nelle sale del MIG e che hanno visto, a partire dal dicembre 2013, l'esposizione delle opere di Max Pechstein, Ossip Zadkine ed Emil Bernard, rispettivamente affiancati da Anselmo Bucci, Achille Perilli ed Antonietta Raphael, artisti  che nel corso della loro vita si sono rivolti con interesse alle ricerche espressive europee, permettendo di chiarire molti punti della storia dell’arte dalla seconda metà dell’Ottocento a oggi e mettendo in luce l’importanza del libro d’artista nel panorama che si estende tra XIX e XX secolo. Inaugurata il 7 dicembre 2014 e visitabile fino al 28 febbraio 2015, inoltre, è l'antologica dedicata a Lucio Del Pezzo, corredata da documenti fotografie inediti e comprendente sculture, disegni, libri d'artista e opere grafiche datate 1959 - 2013.

Il 2014 non ha risparmiato novità: il MIG – Biblioteca, il 15 febbraio, ha avuto come testimonial della giornata dedicata agli innamorati Roberto Almagno, uno dei più originali e noti scultori del panorama artistico contemporaneo, da alcuni anni molto attivo sulla scena europea. All’esposizione dei disegni realizzati per il MIG da Almagno, ispirato dalle poesie d’amore di alcuni tra i maggiori poeti della storia della letteratura dell’Otto-Novecento e ad un’istallazione di una video-performance del Maestro, ha fatto seguito il laboratorio didattico dal titolo Come nasce una scultura in legno, che ha dato modo a 200 studenti del Liceo Scientifico e dell’Istituto Agrario di Sant’Arcangelo di interagire con lo scultore di Aquino.


La presenza degli artisti, quest'anno più assidua rispetto al passato, ha dato una spinta in più al Museo, alla Biblioteca e alla Stamperia. Ai primi di luglio 2014 è stato dato il via al nuovo progetto Residenza d’Artista: ospite del MIG è stato nuovamente Roberto Almagno che, insieme alle sue quattro assistenti, ha scelto per cinque giorni Sella del Titolo come luogo di ricerca (le liane dei boschi del Pollino), meditazione e lavoro, in vista della sua mostra londinese dal titolo Wood, ancora aperta nella Rosenfiel Gallery. Ad ottobre, in occasione della X Giornata del Contemporaneo AMACI e della II Giornata delle Famiglie al Museo F@MU, tenutesi rispettivamente nei giorni 11 e 12 ottobre 2014, l'artista leccese Salvatore Sava ha dato vita, in Piazza Civiltà Contadina, all' installazione – performance dal titolo L'albero di Castronuovo con il canto delle cicale di metà ottobre e alla interessante attività didattica, condotta con le famiglie del paese, Sassi che diventano insetti. Per concludere, dal 24 al 29 novembre 2014, in occasione della Settimana della Grafica, circa 200 alunni provenienti dalle scuole di primo grado di Castelsaraceno, Castronuovo Sant'Andrea, San Martino d'Agri e San Chirico Raparo, sono stati coinvolti da Edo Janich in un'istruttiva attività didattica, svolta nell'Atelier “Guido Strazza e incentrata sulla sperimentazione pratica della tecnica della xilografia.

La Biblioteca “Alessandro Appella” è invece stata al centro di due altrettanti importanti appuntamenti. Il 30 maggio, a conclusione della Settimana della Cultura, si è tenuta la prima edizione di Grandi opere letterarie illustrate da grandi artisti contemporanei, che ha visto come protagonisti i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, illustrati dall’artista Alberto Sughi, e gli studenti del Liceo Scientifico di Sant’Arcangelo accorsi al MIG per partecipare al seminario di approfondimento sul grande romanzo. Il 21 giugno, invece, si è dato il via alla rassegna “Letti di Notte. La notte bianca del libro e della letteratura nel solstizio d’estate”, un'iniziativa pensata per tutti gli appassionati della lettura che ha celebrato l’arrivo dell’estate con una notte ricca di momenti interamente dedicati ai libri.

Tra le attività svolte nel corso dell'anno, non poteva mancare il Cineforum. Il 28 gennaio 2014, in occasione della Giornata della Memoria, si è tenuta la proiezione di un documentario sul significato e la storia della Shoah, realizzato dagli studenti e i docenti dell’Istituto Agrario di Sant’Arcangelo. Per la Festa della Donna, il film Frida, dedicato alla rivoluzionaria pittrice messicana Frida Khalo, tratto dall’omonimo libro di Hayden Herrera, ha scandito le ore della serata e ha dato il via al dibattito tra i numerosi presenti. Ultimo appuntamento in programma nell'ambito delle attività di cineforum è stato, il 14 agosto 2014, la proiezione della pellicola originale de Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini, restaurata in occasione del Cinquantesimo anniversario del film e della grande mostra in corso a Matera a Palazzo Lanfranchi e al MUSMA. Ospite d’eccezione della serata, è stata Marta Ragazzino, Soprintendente ai Beni Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata.


Non poteva mancare l’appuntamento annuale con la Notte Europea dei Musei, tenutasi il 17 maggio: quest'anno, in collaborazione con la Parrocchia S. Maria della Neve, il MIG ha proposto al pubblico una serata interamente dedicata a Sant' Andrea Avellino, l’emblematico santo, battagliero e trascinatore, nato a Castronuovo nel 1521. Oltre alla suggestiva proiezione di inedite immagini dei dipinti, delle sculture, delle opere grafiche dedicate a Sant' Andrea nel corso dei secoli (queste ultime, tutte originali, esposte nella Chiesa Madre), anche un altro importante evento ha fatto da sfondo alla festa patronale del 18 maggio: l’esposizione della Lanterna di Sant'Andrea Avellino, una preziosa reliquia di quasi 550 anni fa che i Padri Teatini hanno donato alla comunità di Castronuovo.

Altre importanti collaborazioni si sono susseguite nel corso dell'anno. Il 15 novembre 2014, Castronuovo Sant'Andrea e il MIG hanno partecipato per la prima volta agli eventi di Naturarte, un'iniziativa che il Parco Nazionale del Pollino organizza ogni anno per far conoscere e mettere in valore l’inestimabile, raro ed irripetibile patrimonio naturale e culturale. Il MIG, seguendo il filo conduttore di “Vivere la natura, vivere l’arte nel Parco Nazionale del Pollino, tra conservazione, tutela e valorizzazione”,ha proposto un ricco calendario di appuntamenti volti alla riscoperte delle bellezze naturalistiche, della storia e dell'impegno profuso dal piccolo borgo lucano nella divulgazione dell'arte contemporanea attraverso l'arte grafica.

In collaborazione con il Forum dei Giovani, il 21 agosto, è stato organizzato l'ormai consolidato e tanto atteso appuntamento con Parole in Musica: la canzone d’autore italiana, giunto alla sua terza edizione e dedicato quest’anno all’interpretazione dei testi di Lucio Dalla.

Insieme alla Pro Loco di Castronuovo Sant'Andrea, infine, come è ormai consuetudine, sono state pensate invece le manifestazioni previste nell'ambito della Pasqua, della stagione estiva e del Natale. Dal 18 al 20 aprile 2014 due donne hanno reso egregiamente il connubio di fede ed arte: Giovanna Martinelli, che ha realizzato la Via Crucis d’Artista per il Venerdì Santo e Maria Lai, autrice della Tovaglia d’altare per la Santa Messa di Pasqua. A seguire, il 27 aprile, in occasione della canonizzazione di Papa Giovanni Paolo II e di Papa Giovanni XXIII, nelle sale del MIG si è dato il via alla mostra dal titolo: Le Meditazioni dei misteri dolorosi. Scritti di S.S. Giovanni Paolo II e 5 acqueforti di Piero Cesaroni. La “Serata della Cultura”, tenutasi il 17 agosto 2014, ha visto quest’anno, in occasione della ricorrenza del 50° anniversario della Porta della Morte di Giacomo Manzù, il ricordo della figura del lucano di Sasso di Castalda, Don Giuseppe de Luca, che per la realizzazione di questa porta diede il suo determinante contributo. Hanno fatto da sfondo una mostra di immagini e documenti relativa alla porta,il fumetto di Giulio Giordano intitolatoI cruschi di Manzu', realizzato proprio per la porta la cui leggenda vuole sia stata dovuta ai “peperoni cruschi” mangiati insieme a Papa Giovanni XXIII in un pranzo con Manzù e Don Giuseppe, e le litografie di Saul Steinberg. La serata è stata condotta da Mario Trufelli. Per concludere, anche quest’anno, in occasione del Santo Natale, sempre per iniziativa del MIG e della Pro Loco, si è ripetuto il consueto appuntamento con i "Presepi d'artista", che dal 1995 si muove da Trieste a Palermo e vede l’esposizione, in antichi e suggestivi spazi allestiti per l’occasione, di alcuni dei ventiquattro presepi realizzati da artisti contemporanei. Novità dell’edizione 2014 è stato l’ingresso nel prestigioso circuito nazionale, che per la Basilicata annovera già Castronuovo Sant’Andrea e Matera, di altri tre Comuni lucani: Aliano, Teana e Roccanova che, rispettivamente, ospiteranno fino al 31 gennaio 2015 il Presepe dono di Giuseppe Pirozzi, il Candido Presepe di Salvatore Sava e il Presepe drammatico di Giacinto Cerone.

Insieme a tutto questo impegnativo percorso, non minore è stata l’acquisizione, da parte del MIG, di importanti opere grafiche, donate da collezionisti privati, e di libri arrivati dal Gruppo Longanesi.

MIG  Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” - Atelier “Guido Strazza”
Palazzo dell’Antico Municipio, Piazza Guglielmo Marconi 3,
85030 Castronuovo Sant’Andrea (PZ) Tel. 0973. 835014
e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sito  www.mig-biblioteca.it,
Facebook  MIG.Museo-Internazionale-della-Grafica

 Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller”
Rione Manca 85030 Castronuovo Sant’Andrea (PZ)
Tel. 0973. 835014 (ore 17-20) nelle altre ore funzionerà una segreteria telefonica
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Facebook Museo-Internazionale-del-Presepio-Vanni-Scheiwiller